Gioielleria Barzaghi è negozio storico della Lombardia

LA PASSIONE TRAMANDATA

Novant’anni di passione e di dedizione per ciò che è più necessario: il superfluo.
Quella che esiste da ormai quasi un secolo, tra la famiglia Barzaghi e i gioielli più belli del mondo è una storia d’amore.
Una corrispondenza d’amorosi sensi tra artigiani d’eccezione e gli oggetti più raffinati ed eleganti cementata da valori come lavoro, fatica, sacrificio, attenzione al cliente.
Valori solidi e sempreverdi che l’assessore regionale allo Sviluppo economico Guido Guidesi e il presidente della Provincia di Monza e Brianza, Luca Santambrogio, hanno premiato il 14 dicembre 2021 con una cerimonia nel palazzo della Regione, indicando la Gioielleria Barzaghi di Meda tra le nuove attività storiche della Lombardia.
Tutto in questo negozio ha un “valore aggiunto” unico irripetibile: le vetrine eleganti con marchi prestigiosi, che in quasi un secolo non si sono mai spostate dalla centralissima via Matteotti, di fronte a piazza Municipio. E dentro, gli arredi storici, i legni eleganti e i pavimenti sono gli stessi “abitati” dai fondatori.


E’ la terza generazione, Antonello (con la moglie Simona) ed Elisabetta, figli di Sandro Barzaghi a raccogliere un testimone di esperienza e di prestigio sempre più impegnativi: “non è facile, racconta Elisabetta, continuare a essere un punto di riferimento sul territorio dell’alta Brianza, ci aiuta l’esempio dei nonni paterni e materni, dei miei genitori, di mio zio Alfredo che per me è stato come un secondo padre”. “Sono nata tra gli ori e le pietre preziose, e le ho amate come si ama la vita.
Per questo ho dedicato anche al mio disegnare grande passione e studio, per realizzare in modo “sartoriale” gioielli unici che soddisfino ogni desiderio”.

Il settore dell’orologeria è seguito prevalentemente da Antonello, orologiaio esperto formatosi presso centri di assistenza altamente specializzati di autorevoli case madri orologiaie.
Per la nostra mia famiglia il gioiello non è solo lusso, è cultura. In quella sala, in Regione, sul palco durante la premiazione non riuscivo a pensare ad altro, l’ottenimento di questo riconoscimento è dedicato a loro, che oggi non hanno potuto vivere questa magnifica emozione, con infinito amore.

Parlano di questo evento anche i giornali della Provincia di Monza e Brianza. Leggi gli articoli su:

PrimaMonza 

Il Cittadino  

MedaInforma